Close

Faustino e la peste

Fino al 1600, circa, Irone era un paese tranquillo, con le case di legno e di sassi. Nel centro c’era una falegnameria che si affacciava sulla piazza principale. Nella falegnameria Faustino trascorreva ore e ore a lavorare fino a tarda notte: costruiva scandole per i tetti, panche, sgabelli per mungere…
A Irone, nella bella stagione, giungeva una volta al mese Bortolo, il mercante, con il suo carro colmo di farina, zucchero, stoffe, pentolame.

Era quasi primavera e anche quell’anno, il 1630, Bortolo giunse nel paese con il suo carro ma, oltre alla merce da vendere, portò anche una terribile malattia che affliggeva il Nord Italia: la peste.
Le valli vennero presidiate agli imbocchi e le guardie mandavano indietro le persone sospette portatrici del male.
Ma la peste riuscì a penetrare anche nei paesi più sperduti; gli abitanti di Irone si contagiarono l’un l’altro e iniziarono a morire. In poche settimane la popolazione venne decimata. Ovunque vi era morte e distruzione e i corpi giacevano immobili a terra.

Vi era un solo superstite: il nostro Faustino che, seppur malato anche lui, aveva l’ingrato compito di far da guardiano ai morti. A fatica Faustino si portò fino sul Dos dai Còpi e gridò le sue ultime volontà che arrivarono, rimbombando, fino ai paesi sottostanti.
Ma così come velocemente si era propagata, altrettanto velocemente la peste scomparve. Faustino riuscì a guarire e partecipò alla ricostruzione dei paesi vicini.

Richiesta informazioni

Piuma


Piuma

Comunità delle Regole di Spinale e Manez
Via Roma, 19 - 38095 TRE VILLE TN

0465 322433
info@regolespinalemanez.it
0465 323123

ORARIO UFFICIO
dalle 08,00 alle 12,00 dal lunedì al venerdì
dalle 13.30 alle 15.30 dal lunedì al giovedì

Grazie

Grazie: ti abbiamo inviato una mail per attivare la tua iscrizione e selezionare le tue preferenze.

Iscriviti alla newsletter

Annulla
Chiudi

Vota la foto n°

Il tuo voto è segreto

Attenzione: puoi votare solo una foto!


Dichiarazione in merito al GPDR (Regolamento Generale Protezione dei Dati)

In caso di sottoscrizione Newsletter l’utente dovrà confermare l’iscrizione per mezzo di mail di conferma inviata all’indirizzo inserito. In tal caso il trattamento prevede:

  • la profilazione dell’utente in gruppi, status, preferenze secondo quanto indicato e dedotto dalle informazioni inviate tramite il form o successiva autonoma profilazione.
  • l’utilizzo del dato per l’invio di comunicazione a mezzo digitale (email, whatsapp) o fisico (cartaceo) avente scopo informativo/commerciale.
Annulla
CHIUDI

This is a title
and this is still a title


Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur adipisci elit, sed eiusmod tempor incidunt ut labore et dolore magna aliqua. Ut enim ad minim veniam, quis nostrum exercitationem ullam corporis suscipit laboriosam, nisi ut aliquid ex ea commodi Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur adipisci elit, sed eiusmod tempor incidunt ut labore et dolore magna aliqua. Ut enim ad minim veniam, quis nostrum exercitationem ullam corporis suscipit laboriosam, nisi ut aliquid ex ea commodi Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur adipisci elit, sed eiusmod tempor incidunt ut labore et dolore magna aliqua. Ut enim ad minim veniam, quis nostrum exercitationem ullam corporis suscipit laboriosam, nisi ut aliquid ex ea commodi Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur adipisci elit, sed eiusmod tempor incidunt ut labore et dolore magna aliqua. Ut enim ad minim veniam, quis nostrum exercitationem ullam corporis suscipit laboriosam, nisi ut aliquid ex ea commodi

Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur adipisci elit, sed eiusmod tempor incidunt ut labore et dolore magna aliqua. Ut enim ad minim veniam, quis nostrum exercitationem ullam corporis suscipit laboriosam, nisi ut aliquid ex ea commodi