A A A
Home page

Il Campanile delle Regole

“… nella villa di Vigo del comune di Preore, sulla via pubblica, nel luogo che è detto: al Concei, sotto e vicino al campanile ivi costruito, dove gli uomini del comune di Preore sono soliti fare le regole, il comune, le concioni e gli ordinamenti della Comunità di Preore, per trattare tutti i loro affari.”
E’ il luogo storico per eccellenza delle Regole di Spinale e Manez, nel quale si svolgevano le assemblee delle pubbliche regole “preceduto il triplice suono della campanella com’è d’uso”.
La convocazione della regola veniva fatta verbalmente, di casa in casa, da parte del console o del saltaro, sulla basa dell’elenco dei fuochi, ovvero degli aventi diritto.
Sede della Comunità delle Regole
Raffigurazione della Pubblica Regola presso il campanile di Vigo
Le regole di Spinale e Manez si svolgevano in precedenza in luoghi diversi, rispettivamente presso il cimitero di San Faustino e “al Bafal”, sotto Cerana. Successivamente si tennero presso il Campanile di Vigo, non sappiamo con certezza se in seguito alla sua costruzione o se già in precedenza, nel luogo in cui poi sorse la torre, come accadde per altre regole.
Presso il campanile di Vigo si tenevano anche altre pubbliche regole: quella dell’intera Comunità di Preore e la pubblica regola della vicinia di Bolzana-Vigo-Favrio.
La data di costruzione del campanile non è certa, si trova notizia della sua esistenza in un documento del 1553, relativo alla nomina dei sindaci e dei vassalli della Decima di Preore, nomina fatta in assemblea generale della Comunità di Preore tenuta appunto presso il campanile di Vigo.
Il luogo - al Concei… - è nominato anche nell’assemblea del 1495, non si parla però espressamente del campanile, bensì del “suono della campana”.
Sede Comunità delle Regole
La torre che rievoca il vecchio campanile delle Regole
Si può quindi supporre che il campanile esistesse già al tempo in cui “suonava la campana”, ma è anche possibile che la pubblica regola venisse convocata nello stesso luogo prima della costruzione della torre campanaria e che fosse comunque in uso la pratica di suonare la campana prima dell’inizio dell’assemblea.
Questa seconda tesi troverebbe conferma analizzando i primi statuti di Spinale e Manez.
Nel 1377 viene redatto il primo statuto di Manez da noi conosciuto, la riunione della pubblica regola si svolge ancora a Bafàl dove si trova un capitello ma non suona nessuna campana: “nel territorio di Preore… nel luogo ove si chiama a Bafale, nella strada comune dove si fa e si conclama la Regola e Consiglio del Monte di Manez…
Il primo statuto di Spinale è datato 1410, incontriamo per la prima volta il luogo di Vigo ma non c’è nessun riferimento al campanile: “mercoledì 11 giugno 1410 in Vigo di Preore nel luogo ove si tiene la regola del Monte Spinale…
Nel 1524 viene compilato il secondo statuto di Manez, riscontriamo che la pubblica regola di Manez non si tiene più a Bafàl bensì a Vigo, ma non c’è ancora nessun riferimento alla torre campanaria anzi, l’assemblea si tiene in un’abitazione privata: “Statuto del Monte Manez. 1524… Domenica 11 settembre, Vigo-Preore in casa del Signor Aurelio Guadagnino fu Donato Bertelli da Vigo… convocati e congregati gli uomini aventi parte del Monte Manez… al suono della campana, intervenuti più di due terzi delle persone aventivi parte cioè… concretano lo statuto nuovo.
Nel 1583 il campanile di Vigo è certamente costruito, lo conferma il sopra citato documento del 1553 e anche il nuovo statuto di Spinale, redatto in quell’anno: “8 maggio 1583… a Vigo di Preore… nel luogo dal concei al campanil. Convocata la pubblica regola di Spinale nel luogo solito…”.
Sede Comunità delle Regole
La torre che rievoca il vecchio campanile delle Regole
Il campanile di Vigo è stato purtroppo distrutto, lo si è voluto ricordare nella nuova sede delle Regole inaugurata nel dicembre 2003: la torre dell’ascensore, in evidenza su tutta la struttura esterna, è stata pensata proprio come simbolo dell’antico campanile. La torre è stata rivestita di pietra nera di Ragoli, il famoso marmo che proveniva dalle cave di Bafàl e ritrovato durante la demolizione dei vecchi muri.
La torre è diventata in questo modo il corpo centrale di tutta la costruzione, un “valore aggiunto”, simbolo forte dell’antica istituzione.
Sede della Comunità delle Regole
Nuova sede della Comunità delle Regole di Spinale e Manez