A A A
Home page

Fiabe e leggende

“La saggezza di un popolo è valutabile in base all’interesse, l’amore e la partecipazione con cui cura la propria storia, perché è proprio da questa che può derivare l’insegnamento per il futuro.
Di questa storia le leggende sono la parte più delicata e fragile, ma nel contempo quella più indicativa di un radicamento nelle proprie origini, in quanto rappresentano nell’immaginario collettivo il costume e le tradizioni popolari pazientemente elaborate, raccolte e selezionate nel corso del millennio…
… Leggende, fiabe, racconti e tradizioni, fatti rielaborati dalla fantasia popolare con le dovute storpiature e deformazioni, tra l’immaginario e il reale, tra il fantastico e il vissuto realmente, fanno così rivivere nel mondo narrativo tutto un passato variegato e variopinto, che si lega direttamente alle tradizioni del passato e delle origini: mostri draghi, orchi e streghe, diavoli e gnomi, principi e santi, danno voce alle speranze, alle attese e alle paure ancestrali della nostra gente”.
(Graziano Riccadonna)

Leggende dell’alpeggio

I Ragoi e’l Spinal
I Montagnoi i va en malga

Preore

Il testamento dell’appestato
Il “porto della Bastìa”

Ragoli

L’Om dal Formai
Faustino e la peste
Il tesoro del Lisano
L’anima venduta al Diavolo (prima versione)
L’anima venduta al Diavolo (seconda versione)
La Decima riscattata
Il tesoro e il caprone
L’ultimo degli appestati